É nata Rete Cinema in Laguna, un collettivo di associazioni e persone che vivono a Venezia, e lavorano o hanno a cuore il settore della cultura – partendo dal cinema –  per ripensare insieme la città culturale che vorremmo.
In questo slancio creativo collettivo abbiamo pensato di rompere il ghiaccio in maniera concreta lanciando un’iniziativa simbolica: una serata di cinema all’aperto sabato 29 agosto 2020 h 20.30 in Campo Junghans alla Giudecca, come da tradizione storica delle estati veneziane che tutti ricordiamo.

Verrà proiettato il film Il terrorista di Gianfranco De Bosio del 1963. L’evento vedrà la partecipazione straordinaria del regista, che – a che a più di cinquant’anni di distanza tornerà sulla location del finale del film – per un dialogo con il pubblico.

L’ingresso alla serata sarà gratuito, previa prenotazione obbligatoria attraverso l’app prenotaunposto.it, a partire da lunedì 24 agosto, fino a esaurimento dei posti disponibili. L’evento è organizzato in collaborazione con Il Festival delle Arti Giudecca Sacca Fisola, con il sostegno di IVESER Venezia e Marsilio.

Rete cinema in laguna – La Venezia che immaginiamo è stato uno dei 25 progetti selezionati su Cinema Vivo, un crowdfunding attivo dal 15 giugno al 15 luglio  lanciato da Zalab per sostenere progetti di cinema civile e partecipato. Idee coraggiose ed originali, per riportare il cinema e la realtà, le storie ed i corpi, ad incontrarsi.

Rete Cinema in Laguna è una idea di Gaia Vianello. Hanno aderito alla Rete: Cineclub Venezia, Fems du Cinéma, Venice Intercultural Film Festival, Icine magazzino del cinema, Ginko Film, La Maison du Capitan Bragadin, i documentaristi e filmaker Gaia Vianello e Giovanni Zaninotto, l’artista visiva Eleono- ra Sovrani, l’assistente di produzione Silvia Stefanini.

 

Info retecinemainlaguna@gmail.com

Facebook  fb.me/retecinemainlaguna