Il teatro vive solo se brucia

In production
Italia 2022
Italian
4k, 16:9 colore, 52'
produced by Ginko Film, 2022
direction Marco Zuin

Il teatro vive solo se brucia si propone di raccontare l’epopea dei teatri viaggianti in l’Italia, dal primo dopoguerra fino all’avvento della televisione attraverso la voce unica di Titino Carrara, ultimo erede della famiglia di teatranti più longeva del teatro italiano, più di dieci generazioni: i Carrara.

La sua storia è anche quella di un teatro che non c’è più e di un Paese, il nostro, che dal secondo dopo guerra alla metà degli anni ’60 è cambiato radicalmente.Saranno largamente utilizzati materiali di archivio sia privati che pubblici.

Il documentario  ha ottenuto il cofinanziamento dalla Regione Veneto POR FESR 2014-2020 Asse 3 Azione 3.3.2.


credits

Regia / Direction Marco Zuin Fotografia / Photography Lorenzo Pezzano Suono / Sound Marco Zambrano, Enrico Lenarduzzi Montaggio / Editing Chiara Andrich Produzione / Production Ginko Film Cofinanziato da / With the support of Regione del Veneto POR FESR 2014-2020

Il teatro vive solo se brucia si propone di raccontare l’epopea dei teatri viaggianti in l’Italia, dal primo dopoguerra fino all’avvento della televisione attraverso la voce unica di Titino Carrara, ultimo erede della famiglia di teatranti più longeva del teatro italiano, più di dieci generazioni: i Carrara.

La sua storia è anche quella di un teatro che non c’è più e di un Paese, il nostro, che dal secondo dopo guerra alla metà degli anni ’60 è cambiato radicalmente.Saranno largamente utilizzati materiali di archivio sia privati che pubblici.

Il documentario  ha ottenuto il cofinanziamento dalla Regione Veneto POR FESR 2014-2020 Asse 3 Azione 3.3.2.


credits

Regia / Direction Marco Zuin Fotografia / Photography Lorenzo Pezzano Suono / Sound Marco Zambrano, Enrico Lenarduzzi Montaggio / Editing Chiara Andrich Produzione / Production Ginko Film Cofinanziato da / With the support of Regione del Veneto POR FESR 2014-2020